Come utilizzare il forno in modo efficiente

Come utilizzare il forno in modo efficiente: 12 consigli per il risparmio energetico

Preparare cibi sani, ricchi, senza grassi, sani con tutti i nutrienti diventa molto semplice utilizzando il forno in modo efficiente e come alleato per controllare le calorie preservando il sapore, inoltre, non richiede molta dedizione.

Tuttavia, è probabile che la maggior parte di noi utilizzi il forno perché non sappiamo cosa può consumare ed è per questo che l'abbiamo lasciato pollo al forno che tanto desideravamo, per un'occasione più “speciale”. Ma, sebbene non sia l'elettrodomestico che consuma di più in casa, è al di sotto del frigorifero e la lavatrice, ti diamo alcuni consigli per risparmiare energia e ottenere il massimo dal tuo forno perché raggiungere una migliore efficienza energetica non fa mai male.

Potenza del forno

Come altri elettrodomestici, la potenza è molto importante per determinare il consumo di energia poiché maggiore è la potenza, maggiore è il consumo. Un forno normalmente ha una potenza compresa tra 900 e 3500 watt, anche se le diverse modalità e funzioni possono richiedere più o meno potenza, in media un forno medio consuma solitamente 1,5 kW/h in uso normale, cioè se lo usiamo per un'ora consumerà 1500 watt.

Cuocere più piatti contemporaneamente

 

Come utilizzare il forno in modo efficiente: 12 suggerimenti per il risparmio energetico Spiegazione delle idee

Se quello che cerchiamo è il risparmio energetico, un buon modo per farlo è cuocere più cibi contemporaneamente, ma senza abusare dello spazio per non modificarne la temperatura.

La maggior parte dei forni è abbastanza grande da poter introdurre più piatti con ricette contemporaneamente e fare un risparmio di denaro, tempo ed energia 2×1. Cioè, puoi cuocere il pollo e il contorno di verdure separatamente, ma allo stesso tempo ottenere il massimo dal tuo forno.

Occhio! Non saturarlo altrimenti la temperatura non circolerà correttamente.

Come utilizzare lo spazio:

  • La parte superiore del forno concentra più temperatura, quindi è l'ideale per posizionare lì i cibi che necessitano di una cottura veloce o una gratinata.
  • Nella parte centrale si possono mettere cibi come il pesce che non necessitano di molta cottura.
  • Per quanto riguarda il fondo, è il luogo perfetto per cotture lente come gli arrosti.

Non aprire la porta tutto il tempo

Durante la cottura, cercate di non aprire continuamente lo sportello perché in questo modo il calore andrà disperso e il forno richiederà più energia per mantenere la temperatura. Si tratta quindi di ridurre i tempi in cui apriamo la porta per controllare lo stato della nostra ricetta per utilizzare in modo più efficiente il nostro forno.

Precuocete le verdure

Un ottimo trucco che ci permette di risparmiare energia è quello di far bollire le verdure qualche minuto prima di cuocerle in forno. In questo modo ridurrai i tempi di cottura e otterrai risultati interessanti.

Tagliare il cibo a pezzetti

Se tagliamo quel pollo a pezzetti o se sfileremo il branzino, risparmieremo molta energia poiché il tempo di cottura si accorcia, più piccolo è il pezzo, meno tempo ci vuole per essere pronto. Cuocere la stessa quantità di cibo, ma in piccole porzioni, è un ottimo modo per risparmiare tempo, denaro ed energia. Ne uscirà altrettanto ricco e molto più facile da impiattare.

Approfitta del calore residuo del forno

Dopo aver spento il forno, il fuoco viene mantenuto per qualche minuto, quindi potete spegnerlo quando vedete che alla vostra ricetta mancano meno di 10 minuti per terminare la cottura. Inoltre, se hai bisogno di scaldare qualcos'altro, puoi usare il calore di scarto per riscaldare altri cibi invece di tirare il microonde. Risparmierai un sacco di energia!

Usa contenitori di vetro o ceramica

È fondamentale scegliere un contenitore adatto per ottenere il massimo dal nostro forno. Pertanto, consigliamo di utilizzare contenitori in vetro o ceramica che necessitano di molto meno tempo per riscaldarsi, quindi non sarà necessario riscaldare il forno per così tanto tempo.

Un'altra opzione sono i contenitori in metallo indicati soprattutto per la cottura poiché si scaldano velocemente, perfetti per ricette che richiedono una temperatura elevata in breve tempo.

Scongela la sera prima

Se hai intenzione di preparare un piatto con cibi surgelati, è meglio non aspettare di portarlo in forno in modo che si scongela. Lascialo tutta la notte a temperatura ambiente e risparmierai ancora più tempo ed energia. La tua tasca lo apprezzerà.

La manutenzione è importante

Può sembrare una sciocchezza, ma mantenere una corretta pulizia e fare piccole revisioni periodiche migliora notevolmente il risparmio energetico di questo apparecchio.

Molto sporco accumulato può far sì che il riscaldamento della resistenza non venga distribuito uniformemente all'interno del forno. Inoltre i forni sono composti da tanti pezzi e come ogni altro elettrodomestico, con il tempo si possono rovinare anche se è un mondo intero cambiarlo, è fondamentale avere un forno in buone condizioni per sfruttarlo al meglio.

Può essere che con l'uso la porta non si chiuda correttamente, che il termostato non sia bilanciato, o che la ventola si guasta, se vedi qualcosa che non va, devi risolverlo prima che vada in altro o comprandone un altro o facendo utilizzo della garanzia, ecc.

Se ci prendiamo cura del nostro forno, allungherà la sua vita utile e lo farà consumare meno energia.

Se il tuo forno ha un programma di autopulizia, usalo in modo intelligente; mettete il programma subito dopo aver utilizzato il forno, in questo modo sarà già caldo, quindi non è necessario tanto tempo ed energie per raggiungere la temperatura richiesta dal programma autopulente per rimuovere grasso e sporco.

Scegli forni efficienti

efficienza energeticaGli elettrodomestici con un'elevata classificazione energetica di solito comportano un investimento iniziale maggiore, tuttavia vale la pena puntare sulle etichette A o B poiché, a lungo termine, ci consentirà di risparmiare energia e ottenere prestazioni migliori. Inoltre, contribuirai a ridurre l'impatto ambientale.

Approfitta delle ore economiche

Un altro metodo che ci aiuterebbe a risparmiare sarebbe utilizzare il forno nelle ore non di punta, ovvero dalle 12 alle 8 del mattino. Anche se potrebbe essere un programma incompatibile con l'orario di pranzo e cena. La seconda opzione, quindi, è quella di utilizzare il forno durante le ore fisse, cioè dalle 8:00 alle 13:00 a pranzo, e dalle 17:00 alle 21:00 a cena. Tieni inoltre presente che nei fine settimana e nei giorni festivi l'orario non di punta dura 24 ore. Grande!

Dimentica il foglio di alluminio

Anche se mettere un foglio di alluminio all'interno del forno nella parte interna o sui lati, può sembrare una buona idea per raccogliere grasso o salse, la verità è che la superficie riflettente della carta altera la distribuzione omogenea del calore e può anche ostruire il forno fan. Non è raccomandato.

Investi in tecnologia

Quel consumo di energia non è un motivo per non usare il forno e preparare quelle deliziose ricette che brami. È chiaro che una reliquia da forno non è la stessa cosa di una all'avanguardia. Quindi, se il vostro forno è uno di quelli e pensate che sia giunto il momento, valutate di investire in uno nuovo più moderno, il risparmio può essere palpabile anche in bolletta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

17 − 7 =

Commentluv
Ads Blocker Immagine Powered by Codice Pro

Ads Blocker Rilevato!!!

Ma vi prego di capire che senza la pubblicità di questo sito non sarebbe qui. Serviamo responsabile di annunci e di chiedere che si disattiva il blocco della pubblicità durante la visita.